Italia

Tra marmotte e stelle alpine

Tra marmotte e stelle alpine

Perché questo weekend è speciale?

Le Dolomiti, montagne uniche al mondo, patrimonio dell’umanità UNESCO, un susseguirsi di vette imponenti, fitti boschi, prati fioriti, laghi d’alta quota che rappresentano un paradiso per ogni appassionato di natura. Qui ci si sente un tutt’uno con la natura, quella incontaminata, che si mostra in tutto il suo splendore regalando a 360 gradi una visione spettacolare.

La ricchezza floristica e faunistica di quest’area è indiscussa, anche se a volte celata agli occhi del visitatore disattento. Bisogna camminare, inoltrarsi nei sentieri meno frequentati, per osservare marmotte e camosci, mentre volteggia sopra di noi un gracchio alpino o un corvo imperiale. Questo è il regno dell’aquila reale, della pernice bianca e dell’ermellino.

Vuoi scoprire l’enorme biodiversità delle Dolomiti, affiancato da un esperto biowatcher? Vieni con noi e ti sveleremo i grandi segreti della Natura!

Questa esperienza ti permetterà di avere incontri ravvicinati ed emozionanti con la fauna e la flora alpina, anche di quella più piccola e discreta come il tritone alpestre, ma anche di esplorare e conoscere la straordinaria geologia e geomorfologia di queste uniche montagne, sorte da antiche barriere coralline e atolli in mari caldi di milioni di anni fa. I panorami che osserveremo sono tra i più belli e fotografati al mondo, e ci regaleranno emozioni uniche. Osserveremo i boschi di abete rosso e larice cedere il passo, con l’aumentare della quota, alle formazioni a pino cembro e pino mugo, fino a lasciar spazio ai prati e pascoli. Sui prati abbondano fiori e orchidee, si possono incontrare fiori molto vistosi come il giglio martagone o, nelle aree meno frequentate, la rara e bellissima stella alpina.

Andremo alla ricerca degli uccelli d’alta quota, come il gracchio alpino, il sordone e la pernice bianca, ma avremo l’opportunità di vedere anche le confidenti marmotte e, con un po' di fortuna, qualche camoscio, in un contesto interessante anche dal punto di vista geologico (zona di contatto tra calcare e roccia vulcanica) e storico (fronte di guerra con trincee visitabili della prima guerra mondiale).

Foto di Martina Bano.

Agriturismo Piccola Baita 

Nella località di Falcade saremo ospitati presso l’Azienda Agricola e Agriturismo Piccola Baita, un perfetto compromesso tra la tradizione ed il comfort. Incastonata in una cornice naturale tra il monte Civetta, il Mulaz, il Focobon e le Cime d’Auta, si trova letteralmente tra le montagne più belle delle Dolomiti Bellunesi. Struttura completamente ristrutturata nel 2011 in perfetto stile dolomitico, intorno ad essa partono molti sentieri che conducono a malghe e rifugi di montagna. L’agriturismo è anche azienda agricola e durante il soggiorno potremo gustare prodotti tipici del territorio, prodotti direttamente da loro con amore e cura seguendo i ritmi della natura e secondo metodo tradizionali tramandati nel tempo. Durante l’estate i loro animali salgono ai pascoli d’alta quota, nutrendosi di erba fresca che permette di produrre latte e formaggi di altissima qualità.

Tra marmotte e stelle alpine
  • VENERDÌ 18

    - Arrivo in struttura e check-in entro il primo pomeriggio (h 14.30)

    Passeggiata in Val di Gares per iniziare ad osservare la geologia dei luoghi e le meravigliose e suggestive cascate, immersi nel bosco frequentato da picchi e diverse specie di passeriformi

    - Cena in ristorante

    - Presentazione per conoscere il programma delle successive giornate e presentazione degli habitat e delle specie che incontreremo

    Foto di Martina Bano.

  • Tra marmotte e stelle alpine
  • SABATO 19

    - Colazione e partenza per il passo Giau, da dove partiremo per l’escursione che ci porterà, attraverso praterie d’alta quota ricche di fioriture e popolate di animali, ad un laghetto alpino abitato da tritoni alpestri

    - Pranzo al sacco

    - Rientro nel pomeriggio e cena in ristorante

  • Tra marmotte e stelle alpine
  • DOMENICA 20

    - Colazione e partenza per il Passo San Pellegrino dove, con una breve salita in seggiovia, saliremo di quota per andare nel regno dei corvi imperiali, delle marmotte, dell’ermellino e delle pernici. In quest’area si è combattuta aspramente la prima guerra mondiale e le trincee sono tutt’ora ben visibili e visitabili

    - Pranzo al sacco o in rifugio

    - Termine entro le ore 15.00 e partenza per i luoghi di provenienza

  • Biowatching e trekking
    3 giorni e 2 notti
  • 18/09/20
  • 20/09/20
  • Quota individuale di partecipazione:

     

    La quota comprende

    Pernottamento e pensione completa con 2 cene nella struttura e 2 pranzi al sacco;

    Attività quotidiane previste dal programma;

    Presenza dell’accompagnatore naturalista/guida ambientale escursionistica H24;

    Assicurazione medico bagaglio.

     

     

    La quota non comprende

    Quota di gestione pratica di 30 euro; Il viaggio per/da la località di destinazione; Assicurazione annullamento viaggio.

    ———————————————————————————————-

    Condizioni di polizza assicurazione medico bagaglio      clicca qui

    Condizione di polizza annullamento viaggio           clicca qui

    Condizioni generali contratto di vendita          clicca qui

    Biowatcher

    Tra marmotte e stelle alpine Martina

    Agenzia Riferimento

    WWF TRAVEL 

    Tra marmotte e stelle alpine

    • Biowatching e trekking
    • 3 giorni e 2 notti
    Non attiva
  • 18/09/20
  • 20/09/20
  • Info Dolomiti

    Perchè viaggiare con noi?

    •  Per scoprire un nuovo modo di vivere la natura
    •  Per aiutare a tutelare la biodiversità dei luoghi
    • Per contribuire a un turismo locale sostenibile

    Dolomiti Bellunesi