Italia

Isola di Capraia

Isola di Capraia

Perché questo evento è speciale?

Sorta da un vulcano, aspra e bella come una creatura selvatica, Capraia è la vera isola-natura. Da ex colonia penale a luogo di riferimento per la biodiversità italiana, Capraia si estende per 2.000 ettari a metà via tra Italia e Corsica, nel cuore del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano. L'abitato è limitato al paese arroccato al castello e al piccolo porto; per il resto, Capraia è "sentieri nella biodiversità". Faremo un trekking rilassante con le miti temperature di inizio autunno, tra i mille profumi della macchia mediterranea, lungo i ciottolosi sentieri che caratterizzano l’isola, uniche vie che si percorrono da secoli unicamente a piedi, senza mezzi a motore. A Capraia la vita e la natura si osservano e si respirano ovunque, nel volo del falco pellegrino, nel profumo del mirto, nel mare blu cobalto, nelle rosse rocce vulcaniche.

Foto di Emanuele Fior. 

Hotel Il Saracino

L'hotel Il Saracino, oltre alla posizione a picco sul mare, alle comode camere ed all’ottima cucina, soprattutto a base di pesce, è un punto di eco-accoglienza: nella struttura sono stati montati alcuni nidi artificiali per rondini e altri passeriformi; cartelli invitano a non gettare mozziconi di sigarette per terra ed a tenere il giusto comportamento nei confronti della fauna; nelle camere i clienti sono invitati a fare un uso parsimonioso degli asciugamani. Conosceremo anche Marida e Antonella, capraiesi doc che hanno dedicato la propria vita alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio naturale della propria isola, da molti anni amiche e collaboratrici di Natour Biowatching.

Isola di Capraia
  • GIOVEDÌ 3

    Ritrovo al Porto Mediceo di Livorno e imbarco per Capraia (partenza ore 13.45). All’arrivo (ore 16.30) check-in in hotel e quindi breve passeggiata alla Bellavista, per godere del tramonto sul mare. Cena in hotel seguita da una presentazione di biowatching sulle peculiarità naturali e culturali di Capraia.

    Foto di Emanuele Fior.

  • Isola di Capraia
  • VENERDÌ 4

    Una giornata in cammino dedicata a scoprire il cuore di Capraia e le sue zone interne più selvagge. Come il sentiero del Reganico, quasi un giardino botanico naturale; la Sella dell’Acciatore, con l'incredibile vista a picco sul mare; lo Stagnone, l’unico specchio d’acqua naturale dell’Arcipelago Toscano. Infine, visita alla vecchia colonia penale ormai dismessa. Al ritorno, meteo permettendo, tenteremo l’ultimo bagno di stagione. Intorno e sopra di noi la migrazione di piccoli uccelli e rapaci verso nord. Pranzo al sacco e cena in hotel.

    Foto di Emanuele Fior.

  • Isola di Capraia
  • SABATO 5

    Escursione verso la punta meridionale dell’isola, lungo antichi tratturi e sentieri ciottolosi.

    Dettagli

    Sotto lo sguardo vigile dei mufloni, tra i corbezzoli ormai maturi, raggiungeremo la Torre dello Zenobito, situata nell’omonima piana: un luogo magico, perduto nei secoli e nella brezza marina, simbolo del dominio dell’antica Repubblica marinara genovese. L’unico segno della presenza umana vecchio di quasi cinque secoli (In alternativa escursione verso la Torre della Regina, punta settentrionale di Capraia, luogo di pari fascino e di straordinaria vista verso la Corsica e la terra ferma). Pranzo al sacco e cena in hotel. In serata osservazione astronomica in un cielo tra i più scuri e belli del Mediterraneo, senza inquinamento luminoso.

    Foto di Emanuele Fior.

  • Isola di Capraia
  • DOMENICA 6

    In mattinata, a bordo dell’imbarcazione Margò, con al timone Giovanni, capraiese doc, circumnavigheremo l’isola, godendo di viste mozzafiato su scogliere inaccessibili, su Cala Rossa, sui verdi promontori e sulle cale selvagge. Potremo ammirare le picchiate del falco pellegrino e il raro falco pescatore, così come il gabbiano corso, uno dei più rari al mondo. Rientro in porto e pranzo al sacco. Nel pomeriggio, ci imbarcheremo per la terraferma (partenza ore 17.45; arrivo ore 20.30).

    Foto di Emanuele Fior.

  • Biowatching e trekking
    4 giorni e 3 notti
  • 03/10/19
  • 06/10/19
  • Quota individuale di partecipazione: 370 €

    Quota bambini dai 4 agli 11 anni: riduzione di 100 €

    Supplemento stanza singola: 30 € al giorno

     

    La quota comprende

    Il trattamento all'hotel Il Saracino è di pensione completa con tre pranzi al sacco, inclusi nel prezzo.

    Numero di partecipanti: minimo 8, massimo 20 (variabile in funzione della disponibilità delle stanze. Il programma, inoltre, verrà attuato solo se sarà raggiunto il numero minimo di partecipanti).

    Prenotazioni fino a 15 giorni prima.

    Caparra del 25%.

    La rinuncia è possibile fino a 15 giorni prima dell'inizio del corso. Successive accettazioni su richiesta.

    La sera verranno proiettate immagini di biowatching e dei luoghi da visitare.

    Le escursioni descritte potrebbero subire variazioni in funzione del meteo e dell’andamento stagionale (per esempio, pioggia, nebbia, etc.).

    Le escursioni previste sono adatte alle famiglie con bambini di età consigliata superiore a 6 anni.

    Gli spostamenti verso Livorno saranno effettuati utilizzando automezzi propri, promuovendo il car sharing (cercando di aggregare le persone in caso di spazi disponibili in auto).

     

    La quota non comprende

    Spostamenti collettivi; biglietto del traghetto; noleggio attrezzature; tutte le altre spese non previste.

    ———————————————————————————————-

    Condizioni di polizza assicurazione medico bagaglio      clicca qui

    Condizione di polizza annullamento viaggio           clicca qui

    Condizioni generali contratto di vendita          clicca qui

    Biowatcher

    Isola di Capraia Emanuele

    Agenzia Riferimento

    WWF TRAVEL

    Isola di Capraia

    • Biowatching e trekking
    • 4 giorni e 3 notti
  • 03/10/19
  • 06/10/19
  • Info Isola di Capraia

    Perchè viaggiare con noi?

    •  Per scoprire un nuovo modo di vivere la natura
    •  Per aiutare a tutelare la biodiversità dei luoghi
    • Per contribuire a un turismo locale sostenibile

    Capraia