Blog

Giornata Mondiale dell'Ambiente: bisogna investire in un'economia verde

Ogni anno, dal 1972, la Giornata Mondiale dell'Ambiente è dedicata a un tema specifico. Per l'edizione 2019 il focus è sull'inquinamento atmosferico.

Beat Air Pollution. Il tema scelto dalle Nazioni Uniti per celebrare la Giornata Mondiale dell'Ambiente 2019 è combattere l'inquinamento atmosferico. Una chiamata internazionale all'azione per contrastare una crisi globale. Secondo il Segretario Generale António Guterres, «è il momento di agire in maniera chiara e decisa: il mio messaggio ai governi è semplice. Inquinamento fiscale, cessioni di combustibili fossili e fermare la costruzione di nuove centrali a carbone: abbiamo bisogno di un'economia verde, non grigia».

Da quando è stato istituito, nel 1972, il 5 giugno è diventato un'occasione per riflettere sullo stato del Pianeta, per aumentare la consapevolezza internazionale sui delicati equilibri che regolano i vari ecosistemi e per spingere le persone a comportarsi in maniera sostenibile per lo sviluppo non solo economico, ma anche sociale e ambientale della Terra. 

Quali sono oggi le principali cause dell'inquinamento atmosferico?

Non riusciamo nemmeno a vederla, eppure la cattiva qualità dell'aria è ovunque. Siamo esseri umani: non possiamo smettere di respirare. Nove persone su dieci nel mondo sono esposte a livelli di inquinamento atmosferico superiori ai parametri di sicurezza stabiliti dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Le principali cause sono: 

  • Combustibili domestici - La principale fonte di inquinamento atmosferico domestico è la combustione interna di combustibili fossili, legno e altri combustibili a base di biomassa per cucinare, riscaldare e illuminare le case. Circa 3,8 milioni di morti premature sono causate dall’inquinamento atmosferico indoor ogni anno, la maggior parte nei Paesi in via di sviluppo.
  • Industria - In molti Paesi, la produzione di energia è una delle principali fonti di inquinamento atmosferico. Le centrali elettriche a combustione di carbone rappresentano un importante contributo, mentre i generatori diesel sono una preoccupazione crescente nelle aree off-grid.
  • Trasporti - Il settore dei trasporti globale rappresenta quasi un quarto delle emissioni di biossido di carbonio legate all'energia e questa proporzione è in aumento. Le emissioni dei trasporti sono state collegate a quasi 400mila morti premature.
  • Agricoltura - Ci sono due principali fonti di inquinamento atmosferico dall'agricoltura: il bestiame, che produce metano e ammoniaca, e la combustione di rifiuti agricoli. Circa il 24% di tutti i gas serra emessi in tutto il mondo provengono da agricoltura, silvicoltura e altri usi del suolo.
  • Rifiuti - i rifiuti di rifiuti aperti e i rifiuti organici nelle discariche rilasciano diossine nocive, furani, metano e carbone nero nell'atmosfera. A livello globale, si stima che il 40% dei rifiuti venga bruciato in maniera errata.

Gli obiettivi dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile 

L'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile stabilisce l'impegno a garantire la protezione duratura del Pianeta e delle sue risorse naturali. In particolare, gli obiettivi 14 e 15 si concentrano sulla protezione sott'acqua e sugli ecosistemi terrestri, nonché sull'utilizzo sostenibile delle risorse marine e terrestri.

Tags: inquinamento, natura,, world environment day 2019,, terra,, giornata mondiale ambiente 2019,, aria