Natour-Biowatching

Logo_natour_biowatching

Castello di Torrechiara. Ancora sotto attacco

Articolo e immagini di FRANCESCO MEZZATESTA, Direzione di Natour Biowatching

Torrechiara il meraviglioso castello del 1400 e la sua area di protezione è ancora in pericolo.

Credevamo che con la bocciatura da parte della Soprintendenza di Parma e della Conferenza dei Servizi del progetto di localizzare uno stabilimento di prosciutti nello spazio visivo del Castello, la scelta  di costruire edifici in zone vincolate e paesaggisticamente molto importanti fosse stata chiusa definitivamente ma non era così.

 

I promotori dello stabilimento  produttivo con vista sul Castello non hanno mollato nel perseguire l’insano progetto semplicemente proponendo di spostare  più in là la localizzazione del capannone ma sempre “con vista sul Castello”.

 

È purtroppo come al solito un Comune, il Comune di Langhirano (Pr) a sostenere anche in questo caso la forma di inquinamento più grave: “l’inquinamento edilizio “.

Così oltre 200 persone tra semplici cittadini, amministratori illuminati e associazioni ambientaliste si sono dati appuntamento il 15 gennaio 2023 per manifestare tutta la propria indignazione contro l’idea che, in barba a qualsiasi corretta pianificazione urbanistica, si possa privilegiare un privato senza occuparsi del bene territoriale pubblico e che un Ente locale si arroghi il diritto di costruire e cementificare ovunque anche nelle zone più preziose.

[ Immagini della Manifestazione di domenica 15 gennaio 2023. Salviamo il Castello di Torrechiara! ]

Share:

Ti piacerebbe partecipare ad un'esperienza simile?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare anche